Il castello di Skiathos

Skiathos, l'antico kastro

Skiathos conserva i resti della sua antica capitale, costruita in un luogo inespugnabile dalle numerose incursioni dei pirati e oggi spettacolare punto panoramico

Verso la metà del XIV secolo, a causa delle continue incursioni dei pirati, le popolazioni di Skiathos furono costrette a spostarsi dalla costa e a fondare la loro città a Kastro, una fortezza naturale su un promontorio roccioso nella parte settentrionale dell’isola che rafforzarono circondandola da mura. La costruzione anche oggi rimane imponente e da lì si gode un meraviglioso spettacolo sul mare.

Si tratta di un borgo fortificato dalla storia molto lunga: costruito nel 1453, ha visto susseguirsi diverse dominazioni, dalla bizantina alla veneziana, fino alla dominazione turca ed infine quella greca fino al 1830 quando Kastro venne definitivamente abbandonata. Oggi il villaggio è totalmente disabitato, ma vale la pena un’escursione perché le rovine sono molto suggestive e, come dicevamo, è un ottimo punto panoramico. Kastro conserva le rovine di quello che fu un insediamento antico: resti di un ponte levatoio, palazzi, case tradizionali e chiese che nel corso degli anni sono state restaurate per riportare alla luce la bellezza di questo luogo.

Skiathos, spiaggia di kastro

Arrivare a Kastro via mare e via terra

Potete arrivare a Kastro via mare prendendo una barca (una dei tour organizzati) in partenza dal porto di Skiathos città. In questo caso approderete alla spiaggia di ciottoli ai piedi della scogliera, per raggiungere il borgo salite un sentiero piuttosto ripido che arriva in cima della scogliera. E’ una mezz’oretta di camminata, per cui scegliete con attenzione l’orario. Se per caso siete arrivati in ore troppo calde per camminare approfittatene per tuffarvi nelle acque cristalline della spiaggia di Kastro o per sedervi ai tavoli della piccola taverna tradizionale che trovate nella baia.

Meno spettacolare, ma sicuramente più comodo, raggiungere Kastro in macchina prendendo la strada verso Agios Konstatinos e seguendo le indicazioni stradali per Kastro. Dal parcheggio alle rovine il sentiero è molto meno faticoso che salendo dalla scogliera! Qui non troverete punti ristoro, ricordatevi quindi di partire attrezzati con acqua e eventualmente qualche spuntino.