Le spiagge a Creta

Creta è una delle isole più grandi del Mediterraneo e la sua costa oltre ad essere bellissima è davvero molto estesa. Le spiagge sono oltre 300 e ognuna con una propria peculiarità, qui di seguito qualche consiglio per aiutarvi a scegliere quelle migliori per il vostro viaggio.

La spiaggia di Elafonissi sull'isola di Creta

La spiaggia di Elafonissi sull’isola di Creta

Le spiagge da Aghios Nikolaos a Elounda: ci troviamo nella parte orientale dell’isola di Creta, nella regione di Lasithi sull’ampio golfo di Mirabello, circa 10 km di costa meravigliosa. Aghios Nikolaos è una delle località balneari più note di Creta, con il suo particolarissimo porticciolo proprio al centro del paese; la sua spiaggia è famosa soprattutto per gli stupendi panorami marini e i fondali impressionanti. nelle vicinanze Elounda, nota per i suoi esclusivi alberghi ma anche per le sue incantevoli spiagge e calette; di fronte ad Elounda, collegata alla terraferma, l’isola di Spinalonga.

La spiaggia più vicina alla città è Ammoudi, bandiera blu, una piccola spiaggia sabbiosa con acque poco profonde in una grande baia ben protetta. E’ abbastanza affollata e dispone di strutture per sport acquatici. Da Katholiko si avvia un lungomare che termina su uno sperone roccioso, da dove la vista del piccolo isolotto di Agii Pantes (Tutti i Santi) è incredibile. Agii Pantes ospita una piccola colonia di Kri Kri, uno stambecco tipico dell’isola di Creta in via di estinzione.

Di fronte allo storico hotel Mirabello ci sono due baie con belle spiagge di sabbia ben organizzate, con ombrelloni, lettini, docce e bar. L’ultima spiaggia a nord di Agios Nikolaos, sulla strada per Elounda, è la spiaggia di Katsikia. La zona prende il nome dalle molte capre che soprattutto in passato popolavano l’area. Katsikia ospita una bella spiaggia di sabbia e pietre.  Proseguendo verso Elounda, si arriva a Lenika (o Ellinika) dove ci sono diversi parcheggi con una vista fantastica per Agios Nikolaos e su tutto il Golfo di Mirabello. C’è anche una piccola spiaggia di ciottoli, praticamente sconosciuta, a cui si può accedere tramite una strada sterrata a partire dall’hotel Hera. Da qui è possibile vedere la fantastica laguna che poi arriva fino a Spinalonga.

Le spiagge vicino a Sitia: Sitia è un delizioso porticciolo di pescatori, in buona posizione per visitare l’estremo est di Creta,  qui merita una giornata di mare la spiaggia di Vai col suo vasto palmizio spontaneo alle spalle, il mare, pulitissimo di uno splendido color turchese e la sabbia finissima. Piccoli isolotti emergono dall’acqua di fronte all’isola, rendendo il paesaggio ancora più suggestivo. Attenzione, i fondali sono rocciosi e diventano subito profondi. La spiaggia Paleokastro ha sabbia dorata è ben attrezzata e molto amata dagli appassionati di snorkeling, grazie soprattutto alla presenza di interessanti rocce sottomarine. Il mare è molto bello, blu intenso con sfumature smeraldo, cristallino e trasparente, con fondali sabbiosi ed abbastanza digradanti.

La laguna di Balos a Creta

Ierapetra è una tranquilla cittadina sulla costa sud-est, buon punto di partenza per godere della lunghissima spiaggia di Makrigialos e per visitare l’isola di Chrissi, famosa per le sue acque cristalline e le stupende spiagge di sabbia bianca. Questo isolotto dista 8 chilometri dalla costa ed è raggiungibile in 50 minuti di battello. L’isola è zona protetta e vanta una foresta con grandi alberi di ginepro e di cedro che lambisce le spiagge di sabbia rosa dorata. Qui piccole baie di sabbia si alternano con altre di sabbia e ciottoli: Belegrina è la spiaggia principale, verso ovest incontrate la spiaggia di Hatzivolakas, calma e con il fondale roccioso, verso est troverete Kataprosopo che si affaccia sull’isoletta di Mikronisi.

Matala: da meta del turismo alternativo degli anni settanta a località balneare tra le più rinomate. Celebri la sua spiaggia rossa e le grotte nelle rocce, antichi sepolcri di epoca romana; nelle vicinanze alcuni tra i siti archeologici più famosi, tra cui FestosGortys e Aghia Triada .