Come arrivare a Cefalonia e spostarsi sull’isola

Il villaggio di Fiscardo a Cefalonia

Cefalonia è un’isola molto abitata e viva durante tutto l’anno, è bel collegata sia al continente greco che alle altre isole e, per nostra fortuna all’Italia. Ecco qualche informazione per arrivare qui.

Raggiungere Cefalonia in aereo

A Cefalonia è attivo l‘aeroporto internazionale di Argostoli (EFL), o aeroporto di Cefalonia, si trova lungo la costa a 8 chilometri dal capoluogo e vicino ai villaggi turistici di Keramies, Metaxata, Monoampeles e Sarlata. Gli aerei della compagnia nazionale Olympic assicurano il collegamento quotidiano con Atene e in alcuni giorni effettuano uno scalo a Zante, nei mesi estivi, da maggio alla fine di settembre, operano numerosi voli charter e dal 2012 Ryanair collegal’isola con Pisa e Bergamo-Orio al Serio. Per raggiungere la vostra destinazione dall’aeroporto, potete utilizzare il servizio taxi, gli autobus o noleggiare un’autovettura.

Raggiungere Cefalonia in nave o traghetto

Il porto di Sami è l’approdo principale dell’isola, qui arrivano i traghetti della compagnia di navigazione Strintzis provenienti dal porto di Patrasso con una traversata di circa 3 ore. Nei mesi estivi fanno una tappa a Sami anche alcuni traghetti provenienti dai porti italiani di Bari, Brindisi e Ancona.

Dai porti di Argostoli di Poros partono i traghetti per Killini nel Peloponneso, se volete andare a Zante dovete partire dai porti di Pessada o di Skala.Mentre i traghetti per Lefkada partono dal porto di Fiskardo e sono operati dalla West Ferry. Esistono infine servizi di aliscafi per l’isola di Astakòs.

Raggiungere Cefalonia in autobus

Se vi piace il viaggio slow e volete raggiungere Cefalonia con i mezzi pubblici potete utilizzare la rete di autobus KTEL che collega l’isola da Patrasso e da Atene. La principale stazione di autobus si trova ad Argostoli.

Muoversi sull’isola di Cefalonia

E’ molto facile muoversi con i mezzi pubblici, infatti la rete di autobus locali assicura il collegamento tra il capoluogo e i centri più remoti anche se bisogna organizzarsi bene perché non sono molto frequenti. Se volete visitare le diverse parti dell’isola il noleggio di un’auto è sicuramente il modo più comodo, potete prenotare l’auto dall’Italia e ritirarla in aeroporto o nelle città più importanti dell’isola. Lo scooter è un buon mezzo di spostamento solo se volete fare dei brevi spostamenti, ad esempio dal vostro alloggio alla spiaggia più vicina.