Come raggiungere Kos e muoversi sull’isola

Arrivare a Kos in aereo

Kos è il vero e proprio centro di smistamento per i turisti diretti nel Dodecanneso. Il suo aeroporto è situato nel centro dell’isola, lontano da la città, ma l’autobus di linea dell’isola ha programmato le sue corse in coincidenza con i maggiori voli. La Olympic Air assicura fino a 4 voli interni per Atene e tre alla settimana per Rodi, Kalymnos , Leros e Astypalea. In estate la compagnia Minoan Air collega Kos a Iraklio e Creta, mentre le compagnie low cost assicurano voli diretti anche dalle principali città italiane.

Arrivare a Kos in nave

Dal porto principale di Kos città si può partire in direzione di tutte le isole dell’arcicpelago oltre che per Bodrum e la Turchia. Per raggiungere Kalymnos si consiglia di partire da Mastichari, porticciolo minore situato proprio di fronte all’isola.
La compagnia Blu Star Ferries è l’unica che prevede collegamenti tra le isole delle Cicladi: Santorini, Syros e Amorgos.
La comapgnia Dodekanesos Seaways collega con veloci catamarani la parte nord dell’arcipelago: Patmos, Lipsi, Leros e Kalymnos e quella meridionale: Nysiros, Tilos, Chalki e Rodi

Muoversi sull’isola di Kos

L’isola è molto estesa, per visitare i numerosi villaggi e località, è consigliabile almeno per qualche giorno il noleggio di un’auto. Gli autobus della linea KTEL servono efficientemente tutte le località dell’isola,  tra cui l’aeroporto e le spiagge della costa meridionale. La stazione degli autobus si trova a Kos città, piuttosto distante dal lungomare.
A Kos anche la bicicletta è un mezzo assai diffuso, vengono utilizzate sia dai locali che dai turisti, grazie ai prezzi del noleggio abbordabili.