Come raggiungere Amorgos e muoversi sull’isola

La curiosa sagoma di Amorgos, l’isola più orientale delle Cicladi, ricorda una cavalluccio marino impegnato a nuotare verso il Dodecanneso. I suoi 30 km di lunghezza sono collegati da una strada particolarmente impervia che corre quasi sempre sul crinale dell’isola e non sul mare, per questo consigliam di noleggiare un’auto piuttosto che lo scooter.

Raggiungere Amorgos via nave

Anche se piccola e poco abitata, le corse giornaliere per/da i due porti dell’isola Katapola e Agiaeli assicurano un collegamento costante. Il piccolo traghetto Express scopelitis collega entrambi i porti a Naxos, mentre la compagnia Blue star Ferries unisce l’isola al Pireo facendo scalo a Paros, Naxos e alle Piccole Cicladi. Un’altra linea collega l’isola al Pireo facendo scalo a Patmos, Leros, Kos, Rodi.

Muoversi sull’isola di Amorgos

L’Amorgos Bus Company collega i principali centri dell’isola: la Chora, Ketapola, Aegiali, Langada. Per visitare l’isola in autonomia è preferibile prendere a noleggio uno scooter o ancora meglio un’auto: la strada principale che corre sulle alture dell’isola spesso è ventosa.