La costa di Kofounissi

Piccole Cicladi, il paradiso naturale della Grecia

Piccole, tranquille, con spiagge dorate ed acque turchesi: le Piccole Cicladi per chi vuole riconquistare il paradiso!

Tra le destinazioni meno turistiche della Grecia troviamo senz’altro le Piccole Cicladi, un mini arcipelago nel Mar Egeo a sud-est di Naxos costituito da 32 piccole isolette, di cui solo 4 sono abitate, e numerosi isolotti rocciosi. Donoussa, Koufonissi, Schinoussa e Iraklia sono le 4 isole popolate e quelle più facilmente raggiungibili grazie ai collegamenti giornalieri dal Pireo, Naxos e Amorgos. Sono molto vicine tra loro e collegate da vari traghetti, soprattutto durante l’estate.
La costa di Kofounissi
Piccole, tranquille, con spiagge dorate ed acque turchesi sono la meta ideale per chi vuole un viaggio a contatto con la natura: sentieri che conducono ai luoghi mistici, deliziosi piatti locali e gustosi prodotti naturali, chiese accanto alle pittoresche e piccole case bianche. I porti e baie delle Piccole Cicladi sono conosciuti in tutto il Mar Egeo come miglior destinazione per vacanze in barche a vela e catamarani.

Un soggiorno nel minuscolo arcipelago delle Piccole Cicladi è come riconquistare il paradiso: qui si ritrovano le isole greche di 20 anni fa quando le cose si muovevano più lentamente e i piaceri della vita erano più semplici. La magica combinazione di passeggiate, nuotate, siestas, un buon libro e generose taverne sa far dimenticare qual’è il giorno della settimana. I negozi, i nightclub e le folle di Mykonos e Santorini sono a un milione di chilometri di distanza.

Piccole Cicladi, un tesoro da conquistare

Le isole ricevono un numero sempre crescente di viaggiatori indipendenti che preferiscono non pubblicizzare troppo la loro scoperta per non venire invasi dai turisti. Ma le Piccole Cicladi rimangono un tesoro per pochi anche grazie allo sforzo necessario per raggiungerle e per la mancanza di un forte sviluppo turistico. In alta stagione (luglio e agosto) potrete trovare le “folle” ma negli altri mesi raramente dividerete la spiaggia con più di una decina di persone. E comunque anche le “folle” di alta stagione non hanno nulla a che vedere con altre isole greche più famose.

Dounoussa, vista della baia

Su tutte le isole le coste contano numerose spiagge e punti dove trascorrere una giornata al mare e nuotare a volontà in un’acqua cristallina. Qualche volta questi punti si trovano nei pressi dell’abitato principale dell’isola, come a Donoussa e Koufonissia, mentre altri si possono raggiungere solo con un’escursione a piedi o con un piccolo viaggio in barca. In luglio e agosto su ogni isola si trovano persone che offrono trasferimenti in barca verso spiagge idilliache per un piccolo compenso e crociere in barca attorno all’isola.

Piccole Cicladi, isole da percorrere camminando

Il camminare rimane comunque un elemento chiave delle Piccole Cicladi: le strade sono poche e non esistono ne il noleggio auto ne i taxi. I gestori delle strutture presso cui alloggerete verranno a prendervi al porto, dopo di che bisogna abituarsi a muoversi più lentamente. Ad Iraklia si possono noleggiare scooter, il noleggio biciclette è diffuso a Koufonissia e in estate un minibus percorre la strada principale dell’isola a Donoussa. Ma è camminando che si raggiungono destinazioni deliziose, baie nascoste e paesaggi mozzafiato sull’isola e sul mare Egeo.