Spetses, carrozze a cavalli

Spetses, un’isola piccola e romantica

Spetses, un tuffo in mare e uno nella storia, ecco come vi accoglie questa piccola isola del golfo Saronico. A due passi da Atene, è visitabile anche in giornata.

Spetses vista dal mare

Spetses, nelle isole Saroniche, è un’isola che vanta una lunga tradizione navale. E’ famosa per il suo contributo significativo alla Guerra di Indipendenza del 1821 ed è qui che la bandiera della rivoluzione è stata sollevata il 3 aprile 1821. L’isola è riuscita a mantenere il suo carattere tradizionale: strette stradine acciottolate  e grandi palazzi ben conservati, eloquente testimonianza del glorioso passato. Il pittoresco porto antico di Dapia, capoluogo dell’isola, è un centro turistico e commerciale ma anche il centro del divertimento.

Sull’isola non circolano auto, ma solo ciclomotori, il trasporto pubblico è garantito da carrozze trainate da cavalli e da un servizio bus che percorre la costa portando alle spiagge. Anche questa particolarità conferisce all’isola un carattere molto romantico!

In settembre si svolge la Festa dell’Armata, una vera e propria rievocazione di una battaglia navale si svolge fin dal 1931. Molto spettacolare. L’isola è nota in Grecia per gli importanti eventi sportivi organizzati ogni anno Spetsathlon in aprile e la maratona Spetses Mini Marathon  ottobre, entrambi richiamano migliaia di partecipanti. Spetsathlon, il più grande triathlon in Grecia, riceve gli atleti provenienti da ogni angolo della Grecia e del mondo che si affrontano in gare di nuoto, bicicletta e corsa. Spetses Mini Marathon riunisce atleti e visitatori che amano la corsa e il nuoto.

Spetses lungomare

La ricca storia e la tradizione navale dell’isola si notano in numerosi luoghi che vale sicuramente la pena visitare:

  • La casa di Bouboulina , eroina della guerra d’indipendenza, è stata costruita verso la fine del XVII secolo ha una forma particolare che indicava l’importanza del proprietario. Oggi ospita un museo, è quindi aperta per le visite. Qui potete ammirare il soffitto fiorentino intagliato, mobili del XVIII e XIX secolo, interessanti raccolte di antiche armi, porcellane e libri rari.
  • Anche la Casa di Hatzigiannis Mexis ospita un museo con reliquie della Guerra d’Indipendenza, lettere scritte da eroi di guerra come Kolokotronis e Athanasios Diakos, una collezione di arte popolare e le reliquie di Bouboulina. La casa fu costruita tra il 1795 e il 1798 e fu donata allo Stato greco nel 1938 dagli eredi della famiglia Mexis. Gli oggetti in mostra rappresentano più di 4.000 anni della storia dell’isola.
  • La Chiesa rurale di Panayia Armata fu costruita tra il 1824 e il 1830 per onorare la vittoria dei guerrieri greci contro la flotta ottomana.
  • La cattedrale dell’isola è Agios Nikolaos, edificio di grande importanza storica in quanto è stato la terza bandiera dell’Indipendenza dell’isola, il 3 aprile 1821. Qui dove il corpo di Paul Bonaparte, nipote di Napoleone Bonaparte, venuto in Grecia per combattere Greci, è stato tenuto in un barile di rum per tre anni interi!

Spetses, Agios Nicolaos

Meritano una visita anche: il Memoriale di guerra della Marina Spetses, l’orologio in Piazza Rologioú e la Scuola Anargyreios Korgialeneios nella zona di Kounoupitsa, che oggi ospita il Centro di Educazione Ambientale.

Le principali spiagge di Spetses

Ayioi Anargyroi: Una delle più grandi spiagge del sud-ovest dell’isola con acque pulite e profonde. Offre inoltre servizi sport acquatici.

Ayia Paraskevi: Una spiaggia di sabbia situata nella parte occidentale dell’isola, a 12 km da Dápia. Prese il suo nome dalla cappella vicina di Agia Paraskevi. Sono inoltre disponibili sport acquatici.

Ayia Marina: 2 km a sud-est di Dapia è la spiaggia più famosa dell’isola. Spiaggia di sabbia organizzata con molti bar e ristoranti. Si raggiunge sia in taxi-boat che in autobus.

Xylokeriza: Una spiaggia appartata a 8 km da Dapia, nella parte sud-orientale dell’isola, accessibile principalmente in barca.

Vrellos: Una bellissima spiaggia di sabbia nella parte occidentale dell’isola. Circondata da una fitta pineta, non c’è da stupirsi che si chiami “Paradiso”. La spiaggia è anche un punto di partenza ideale per seguire una bella passeggiata verso Profitis Elias, il punto più alto dell’isola.

Zogeria: Con gli alberi di pino che si estendono verso la spiaggia e le acque azzurre, i locali considerano la spiaggia più bella dell’isola. Tempo permettendo, è possibile godere di una vista mozzafiato fino a Nafplio!

[huge_it_maps id=”37″]

Cosa fare a Spetses

Da vedere in Grecia

La laguna di Balos sull'isola di Creta
La laguna di Balos sull’isola di Creta
Sull’isola di Creta è possibilie ammirare la Laguna di Balos, nata dall’insabbiamento dell’isola di Capo Tigani, oggi penisola grazie a due lingue di sabbia lunghe circa 400 metri ognuna. E’ considerato uno dei posti più belli del mondo, vedere per ...
Milos, Paliorema: spiaggia delle miniere di zolfo
Paliorema: la spiaggia delle miniere di zolfo a Milos
Sull’isola di Milos, nell’arcipelago delle Cicladi si trova la piccola baia di Paliorema con le sue miniere di zolfo abbandonate. Uno straordinario esempio è la spiaggia Thiorichia famosa per la presenza di una vecchia miniera di zolfo abbandonata nel 1956 ...
Santorini, mare-con-barca-a-vela
Le spiagge di Santorini
L’isola di Santorini è amata per le sue atmosfere romantiche e il divertimento assicurato, ma le sue spiagge di origine vulcanica sono davvero spettacolari Non aspettatevi spiagge caraibiche di sabbia bianca e mare turchese: l’origine vulcanica di Santorini ha lasciato il ...
Kalymnos, un mosaico antico
I luoghi del Neolitico nei pressi di Vathi
Gli amanti di storia e archeologia non possono perdersi Kalymnos, isola del Dodecanneso abitata fin dalla preistoria e da sempre luogo di passaggio di tante popolazioni. Nei pressi di Vathy, piccolo centro della costa orientale, si trovano numerosi siti del ...
Meteore, vista dei monasteri
I monasteri di Meteora in Tessaglia
Meteora è il più grande e più importante gruppo di monasteri della chiesa ortodossa in Grecia dopo quelli del Monte Athos: ne furono edificati 24 ma oggi solo 6 sono ancora abitati. Il nome Meteora signigica letteralmente “in mezzo all’aria” dal ...
Teatro di Odisseas Elytis a Ios
Teatro di Odisseas Elytis a Ios
Il Teatro di Odisseas Elytis è una splendida opera architettonica costruita a Ios alla fine degli anni Novanta dall’architetto tedesco Peter Hauptsi rifacendosi allo stile dorico. E’ dedicato al poeta greco Odysseas Elytis, vincitore del Premio Nobel nel 1979.