Evia, ponte di Chalkida

Evia o Eubea, la vacanza come la intendono i greci

A Evia, seconda isola greca per dimensioni, trovate mare, montagne, località termali, siti archeologici e l’autentica vita quotidiana greca

Evia o Eubea è una tra le più grandi isole dell’Egeo, la seconda per grandezza dopo Creta. E’ quasi una penisola, essendo collegata alla terraferma da un ponte sullo Stretto di Euripo che consente di attraversare il sottile braccio di mare tra la Grecia continentale e la città di Chalkida (Calcide), capoluogo di Evia. Scarsamente frequentata dagli stranieri, l’isola di Evia è una delle principali destinazioni turistiche per i Greci, provenienti soprattutto da Atene, che dista meno di due ore. In posizione geografica privilegiata e di veloce accesso, offre ai visitatori ogni scelta possibile.

Evia, Chalkidia

Amministrativamente fa parte della Grecia Centrale, ma dal punto di vista turistico si inserisce nell’arcipelago delle isole Sporadi. Nella parte nord troviamo le città più turistiche, paesini in mezzo agli uliveti estranei ai ritmi della vita moderna che scendono verso lidi pittoreschi e villaggi che conservano le usanze e le feste tradizionali, fertili vallate verdeggianti, pendici boscose e monti che invitano all’alpinismo, stabilimenti balneari e incantevoli spiagge isolate. L’estremità nord dell’isola comprende belle spiagge e località termali famose in tutto il paese per le loro acque sulfuree.

Evia, Loutro Edipsou

La costa sud è quella più assomiglia alle Cicladi. Qui le spiagge sono numerose e molto varie, spesso non attrezzate, se cercate sdraio e ombrelloni suggeriamo la zona di Karystos. Villaggi pittoreschi e importanti siti archeologici rendono impossibile annoiarsi.

Chalkida, capoluogo di Evia

Chalkida (detta anche Calcide o Halida) è una vera e propria città, moderna e piena di vita. E’ un buon punto di partenza per visitare l’isola e il centro della vita notturna che è comunque piuttosto rilassata. Tanti bar, taverne e locali, ma senza gli eccessi del nightclubbing più sfrenato: Evia è frequentata soprattutto da greci, che hanno un atteggiamento pù rilassato nei confronti dell’alcool e del divertimento.

Evia, antica Eretria

Crocevia di culture, nel centro della città potete visitare monumenti e luoghi sacri di diverse religioni: la moschea Emir Zade del XV secolo nella piazza, la chiesa ortodossa Agia Paraskevis del XIII secolo, nonché una sinagoga del XIX secolo che serve la più antica comunità ebrea sopravvissuta della Grecia. Il quartiere è sede non solo degli ebrei ma dei musulmani tracani e dei greci cristiani.

Vicino alla città potete visitare importanti zone archeologiche come l’Antica Eretria, ma anche particolari elementi lasciati dalla storia come il vecchio ponte mobile, la Fortezza di Karababa e Il Museo Folcloristico.

Da vedere sull’isola di Evia

Limni, una splendida cittadina con una lunga storia e tradizione, costruita ad anfiteatro in un porticciolo naturale è caratterizzata dalle case immacolate che si riflettono nel golfo euboico. Da qui partono collegamenti quotidiani con Chalkida, Edipso, Aghios Konstantinos, mentre i collegamenti le isole di Skiathos e Skopelos ci sono due o tre volte alla settimana.Evia, Villaggio Limni

Istiea è una fertile pianura e centro commerciale della parte nord dell’isola.

Loutro Edipsos una località turistica litoranea, rinomata sin dall’antichità per le sue sorgenti termali e le acque miracolose dalle proprietà terapeutiche. Da visitare le terme e le Grotte di Silla.

Eretria è un porto naturale molto frequentato e il suo centro è animato da caffetterie e taverne di pesce e anche la spiaggia cittadina è piuttosto gradevole. A pochi chilometri dalla città, vicino a Nea Psara, si trova l’importante zona archeologica dell’Antica Eretria, un’escursione da non perdere se vi trovate sull’isola.Evia, chiesa di Agios Nikolaos vicino Ellinika

Kymi è una cittadina costruita sul fianco della montagna e scende fino al mare dove si trova il porto di Paralia Kymi. Questo luogo viene anche chiamato Balcone (Exostis) dell’Egeo per la vista panoramica meravigliosa sul mare aperto. Il suo porto collega Eubea con l’isola di Skyros.

Marmari, una località che attrae tanti turisti principalmente a causa delle sue spiagge uniche di sabbia dorata e dalle acque cristalline.

Neos Pirghos, località turistica litoranea che abbina perfettamente la montagna con il mare. Da visitare le rovine del Castello Veneziano.

Rovies, uno dei più belli villaggi turistici litoranei dell’Eubea.

Evia, spiaggia dei sogni Eretria

Le spiagge di Evia

Le spiagge più conosciute e frequentate di Evia sono: Asteria spiaggia organizzata, Kourenti, Souvala, Liani Ammos, Rodies, Akti Papathanasiou, Agali, Aghios Vassilios, Fragakis e Loutro, spiaggia comunale di Loutra dalle acque curative.

[huge_it_maps id=”36″]

Cosa fare ad Evia

Da vedere in Grecia

Skopelos, tipica baia della costa
Le spiagge di Skopelos
L’estate in Grecia è sinonimo di mare e sole. Anche l’isola di Skopelos, nell’arcipelago delle isole Sporadi, ha meravigliose spiagge assolate che si estendono lungo la costa ricoperta di pini. Ne segnaliamo alcuni per i viaggiatori che desiderano scoprire quest’isola ...
Disco Scoprion a Ios
Divertimento e vita nottura a Ios
L’isola di Ios, nelle Cicladi, è famosa come meta per giovani che vogliono vacanze all’insegna del divertimento, anche un po’ trasgressivo. Una mini-guida ai locali e alla vita notturna sull’isola: beach bar, taverne, pub, disco pub e discoteche
Le grotte di Chrysospilia
Nell’isola di Folegandros sul versante nord-orientale, a circa 30 metri sul livello del mare, si trova Chrysospilia, una splendida grotta dal significativo interesse speleologico ed archeologico. Ma ciò che rende le grotte di Chrysospilia un monumento unico del patrimonio culturale ...
Kalymnos, freeclimber arrampica
Arrampicata e free-climbing a Kalymnos
65 falesie e più di 2500 vie di arrampicata sportiva rendono Kalymnos è un autentico paradiso per gli amanti del free-climbing, che dal 2000, anno della prima edizione, si ritrovano sull’isola durante il Kalymons climbing festival.
Vista mare dalla spiaggia di Paleokastritsa a Corfù
Le spiagge dell’isola di Corfù
Le spiagge sull’isola di Corfù sono disseminate lungo tutta la costa che è davvero lunghissima e varia: spiagge attrezzate e selvagge spiagge solitarie, spiagge di sabbia e angoli rocciosi.
Teatro di Odisseas Elytis a Ios
Teatro di Odisseas Elytis a Ios
Il Teatro di Odisseas Elytis è una splendida opera architettonica costruita a Ios alla fine degli anni Novanta dall’architetto tedesco Peter Hauptsi rifacendosi allo stile dorico. E’ dedicato al poeta greco Odysseas Elytis, vincitore del Premio Nobel nel 1979.