Skyros, barche di pescatori

Skyros, una gemma dispersa nel mare Egeo

Skyros è l’isola più lontana delle Sporadi, forse per questo è rimasta intatta e offre ancora oggi un’atmosfera prettamente greca e tradizionale

Skyros è l’isola meno sviluppata turisticamente del gruppo delle Sporadi, la meno conosciuta, la più misteriosa nonostante sia la più grande e si trovi a sole tre ore e mezza di distanza da Atene. Formata da due isole separate, la parte settentrionale è caratterizzata da colline e piccole insenature, quella meridionale da rilievi aridi e costa rocciosa.

Ha spiagge appartate, bellissimi villaggi con architettura tradizionale e numerosi sentieri escursionistici. Skyros è un posto molto speciale, un’isola delle Sporadi con l’architettura cicladica, come si dimostrano le case bianche di Chora.

La Chora di Skyros

Skyros, vista della chora

Skyros si può raggiungere solo via mare arrivando al porto panoramico di Linaria. A soli dieci chilometri troverete la bellissima Chora, costruita anfiteatro attorno ad un castello bizantino che occupa il sito dell’antica cittadella (acropoli). Passeggiando per le stradine in ciottoli, si possono ammirare le case con la loro architettura unica fatta di un miscuglio unico di stile cilcadico e delle Sporadi, i loro tetti piani sono un esempio tipico dell’architettura tradizionale dell’isola, ma presentano elementi locali, in particolare per quanto riguarda la decorazione degli interni.

Il castello bizantino: all’ingresso si trovano il leone in marmo (drago) e i resti delle mura ciclopiche e bizantine. All’interno le rovine di una chiesa del IX secolo e il castello-monastero di Agios Georgios (10 ° sec.). Qui, tra le offerte, splende la medaglia d’oro del primo campione olimpico greco Spyros Louis. Inutile ribadire che da qui si gode uno spettacolare panorama, assolutamente da non perdere.

Museo delle tradizioni popolari Manos e Anastasia Faltaits: fondato nel 1964 nel Parco Skyriton, il museo ospita una ricca collezione che illustra la mitologia e le tradizioni popolari dell’isola. Si trova in un labirintico (e affascinante) edificio del XIX secolo che ha anche una terrazza panoramica e un piccolo negozio per regali e souvenir. A metà luglio il museo ospita il Festival Musicale del Rebetiko.

Il Palaiopyrgos (la vecchia torre), la più grande torre dell’antica parete Pelasgiana dell’isola.

Il piccolo teatro in pietra , che ospita importanti eventi culturali in estate tra cui il Festival Skyros.

Il Museo Archeologico che vanta numerosi reperti dal Periodo Preistorico al periodo romano e una collezione folkloristica della ” Casa Skyrian ” (Skyriano Spiti), composta da mobili Skyrian in legno scolpito, piatti in ceramica verniciati e tessuti, oggetti per la casa e l’agricoltura.

Skyros, spiaggia vicino a Molos

Escursioni a Skyros

I villaggi più pittoreschi dell’isola si trovano nella parte settentrionale.

Magazia e Molos sono famose località balneari che si estendono lungo una grande spiaggia di sabbia, adatta anche a sport acquatici. Magazia è un dedalo di stretti vicoli molto caratteristici, il suo nome significava negozio e in effetti molti degli edifici erano in origine magazzini per olio e altre merci prodotte sull’isola. A Molos troverete alcune taverne, la suggestiva chiesa di Agios Nikolaos scavata nella roccia e, nelle vicinanze, il mulino a vento restaurato che funge da ristorante-bar.

Aspous è un meraviglioso villaggio costiero a 4,5 km da Chora, la leggenda dice che Achille ha iniziato il suo viaggio verso Troia dalla baia adiacente Achilli. Qui potete far visita al laboratorio di ceramiche Skyrian e con una passeggiata di 45 minuti potete raggiungere la cappella del profeta Elia.

Acherounes , 10 km S di Hora, è un insediamento marittimo che attrae molti appassionati di sport acquatici grazie all’infinito tratto di spiagge sabbiose. Nelle vicinanze troverete il corso di corsa comunale, con i famosi cavalli locali, i pony Skyrian (la loro altezza non supera i 1,10 metri). Sono discendenti dal celebre ” hipparion Pikermi ” (Hipparion mediteraneo) datato all’epoca paleolitica; le razze moderne si trovano anche nelle Isole Shetland.

Skyros, Molos spiaggia

Pefkos , 11 km a sud di Hora, è una baia boscosa con una bella spiaggia. Qui potete visitare la chiesa di Agios Panteleimonas e lasciare che il vostro sguardo incontri panorami mozzafiato sul mare. Da qui inizia il sentiero che conduce verso nord verso la baia di Agios Fokas.

Atsitsa è una destinazione popolare per appassionati di turismo alternativo: un borgo marinaro immerso in una pineta di eccezionale bellezza con formazioni rocciose. Sulla spiaggia del villaggio si possono vedere i carri in acciaio che portano il minerale fino al mare.

Linaria è il porto dell’isola, un piccolo borgo con numerose taverne che custodisce un segreto: nelle vicinanze del porto si trovano numerose grotte marittime con stalattiti (Xyloparati, Mantroucha, Pentekali, Diatrypti, Gerania). Da non perdere un’escursione alla scoperta di queste grotte a bordo di piccole imbarcazioni che escono dal porto passando sotto alle aperture arcuate nelle rocce. In barca si può anche visitare l’isola di Sarakino (o Sarakiniko) con la sua bellissima spiaggia di Glyfada.

[huge_it_maps id=”23″]

Escursioni e attività a Skyros

Il carnevale di Skyros
Il Carnevale di Skyros
Il Carnevale di Skyros è una festa tradizionale scatenata che affonda le sue origini nei riti dionisiaci e ancora oggi coinvolge migliaia di persone L’isola di Skyros, la più grande delle isole Sporadi, ma anche la meno toccata dal turismo, conserva ...

Da vedere in Grecia

Ios, sito archeologico di Skarkos
Il sito archeologico di Skarkos a Ios
Il sito archeologico di Skarkos sull’isola di Ios è famoso per essere un eccellente esempio di insediamento preistorico risalente all’Età del Bronzo. Stupiscono le perfette condizioni di conservazione degli edifici e l’alto livello di evoluzione edilizia adottato nella costruzione.
La laguna di Balos sull'isola di Creta
La laguna di Balos sull’isola di Creta
Sull’isola di Creta è possibilie ammirare la Laguna di Balos, nata dall’insabbiamento dell’isola di Capo Tigani, oggi penisola grazie a due lingue di sabbia lunghe circa 400 metri ognuna. E’ considerato uno dei posti più belli del mondo, vedere per ...
Santorini, il tramonto ad Oia
Le 5 cose più belle da fare a Santorini
Santorini è certamente una delle isole più affascinanti delle Cicladi e se avete intenzione di vistarla durante le vostre vacanze ci sono almeno 5 cose che non potete perdere. 1. Guardare il tramonto da Oia Se volete vedere il tramonto più bello del ...
Cefalonia, la spiaggia rossa di Xi
Le spiagge sull’isola di Cefalonia
L’isola di Cefalonia è una delle meglio attrezzate per il ricevimento turistico. Le spiagge dell’isola sono molto varie, tutte hanno un bellissimo mare dai colori intensi caratteristici delle Isole Ionie. Chi ama il mare troverà angoli di paradiso indimenticabili, chi ...
Trekking sulle montagne di Thassos
Sport e natura in Grecia
La Grecia da non perdere, alcuni itinerari e suggerimenti per gli amanti del trekking, delle gite in bicicletta e per chi pratica free-climbing su roccia.
Skiathos, la costa al tramonto
Le spiagge di Skiathos
Famosa per le sue bellissime spiagge, l’isola di Skiathos offre anche tanto divertimento e scenari incontaminati da scoprire soltanto via mare L’isola di Skiathos, nelle isole Sporadi, è famosa per le sue bellissime spiagge, se ne possono contare oltre 60, tra ...